domenica 16 febbraio 2014

Clock Rewinders #49

 
Clock Rewinders è una rubrica ideata originariamente dai blog On a book bender e 25 hour books, dove troverete un riepilogo di quanto avvenuto su Libri in pantofole durante la settimana, uno sguardo ai blog che seguo nonché qualcosa sul mondo di Jerry e sulle sue letture ;-)
Buonasera lettori in pantofole! Come avete trascorso il weekend? Oggi è stata davvero una bella giornata, piuttosto calda e... ho visto anche qualche albero in fiore ^^ Insomma me la sono proprio goduta. Ma adesso è terminata ed è tempo di recap... un po' magrolino a dire il vero questa settimana... spero di tornare presto più attiva ;-)


Una settimana... in pantofole 

  • Le novità in libreria #58 il consueto appuntamento del lunedì in cui presento una serie di libri scelti per voi tra gli ultimi arrivi sugli scaffali.
  • Ho recensito Onislayer di Barbara Schaer, una lettura piacevole ma che non mi ha convinta del tutto.



Passeggiando (in pantofole) sul web

  • Annie ha recensito questa settimana La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker sul quale dovrò decisamente abbassare le mie aspettative. 
  • Esmeralda, invece, ci ha parlato di un romanzo che amo da sempre Il gabbiano Jonathan Livingstone di Richard Bach.
  • Eliza invece ha postato la recensione di Silver ultimissima fatica di Kerstin Gier.
  • Leda ci ha lasciato le sue impressioni di lettura su Teardrop di Lauren Kate.
  • Ancella ci ha parlato dell'esordiente Ilaria Marsilli e del suo Aili - Destini intrecciati.
  • E ancora Ancella su The Secret Door ha recensito questa settimana Albion di Bianca Marconero e inaugurato una nuova rubrica Waiting for the Oscars #1 con tantissime informazioni sugli imminenti Academy Awards.

Jerry legge


Questa settimana sono stata davvero poco diligente, ho letto pochisismo :-(

Jerry's Rock Addiction

Questa sera vi lascio con un brano degli Stone Temple Pilots. Si tratta di Interstate Love Song, tratto dal secondo album in studio della band, Purple (1994). La canzone è considerata una delle grandi hit degli STP, il cui titolo tra l'altro non è mai citato nel testo. Ma ha un significato particolare. Il brano, infatti, prende questo titolo perché la musica fu composta da Robert DeLeo sul tour bus della band mentre viaggiavano su una strada interstatale... 

5 commenti:

  1. Grazie per aver messo la mia recensione! *O*
    Comunque io sono stata a Milano dai parenti e sono tornata da poco, sono stanchissima xD
    tra poco vado a leggermi Onyx **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona lettura Leda! Un abbraccio ^^

      Elimina
  2. Splendido album! Ricordo quando uscì. Io ho optato per Mirror Ball di Neil Young, il mio nuovo libro e La Casa per Bambini Speciali di Miss Peregrine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela! Vedo che sei in ottima compagnia anche tu ^^ Neil Young *_* (adoroooo!!!)
      e La Casa per Bambini Speciali di Miss Peregrine è nella mia ormai infinita wishlist ma ho letto delle bellissime recensioni e sono molto curiosa ^^

      Elimina
  3. Grazie per la tripla citazione, Jerry *-*
    La tua lettura in corso mi ispira veramente tantissimo e penso che la cover sia adorabile...sbrigati a leggerlo che sono curiosa di sapere nel dettaglio che ne pensi!!!

    RispondiElimina

Accomodatevi, infilate le pantofole e... lasciate un commento!