lunedì 9 novembre 2015

LE NOVITÀ IN LIBRERIA #130


Le novità in libreria è una rubrica a cadenza settimanale che ho creato con lo scopo di parlarvi degli ultimi arrivi sugli scaffali delle nostre librerie. Ogni lunedì vi sottoporrò una scelta tra quelli che più mi hanno colpito.



Buon inizio di settimana lettori in pantofole! Com'è andato questo lunedì? Qui da me la giornata è stata un po' scialba, avevo letto previsioni di un'estate di san Martino prolungata... e invece è stato tutto molto grigio. Va be' mi rifaccio con la rubrica di stasera, perché ho alcuni romanzi davvero carini da presentarvi! Iniziamo con la letteratura per ragazzi ^^ è uscito proprio oggi in libreria Olga di Carta, un delizioso racconto (almeno così sembra dalla bandella) impregnato di fantasia e stupore... insomma mi ha colpito!
E ancora, ricordate Rosemary's Baby e la grande interpretazione di Mia Farrow? Bene il romanzo sta per essere ripubblicato in Italia e uscirà giusto il prossimo giovedì! Siete pronti a visitare l'imponente (e inquietante) palazzo di Bramford? ^^
Mentre chiudo con un urban fantasy di cui si sta molto parlando in questi giorni, Ombre il secondo episodio di Albion. Di quest'ultimo vi avevo parlato giusto la settimana scorsa (potete leggere la recensione qui) e vi dirò che sono piuttosto curiosa di leggere il seguito ^^ E voi che mi dite? Conoscete questi romanzi? Avete in programma di leggerne qualcuno? Io, comunque, vi lascio tutte le info... non si sa mai!

ELISABETTA GNONE 

OLGA DI CARTA
Salani, pagine: 304; EAN: 9788869183164; € 14,90


Olga Papel è una ragazzina esile come un ramoscello e ha una dote speciale: sa raccontare incredibili storie, che dice d’aver vissuto personalmente e in cui può capitare che un tasso sappia parlare, un coniglio faccia il barcaiolo e un orso voglia essere sarto. Vero? Falso? La saggia Tomeo, barbiera del villaggio, sostiene che Olga crei le sue storie intorno ai fantasmi dell’infanzia, intrappolandoli in mondi chiusi perché non facciano più paura. Per questo i racconti di Olga hanno tanto successo: perché sconfiggono mostri che in realtà spaventano tutti, piccoli e grandi. Un giorno, per consolare il suo amico Bruco, dal carattere fragile, Olga decide di raccontargli la storia della bambina di carta che partì dal suo villaggio per andare a chiedere alla maga Ausolia di trasformarla in una bambina normale, di carne e ossa. Il viaggio fu lungo e avventuroso: Olga s’imbatté in un venditore di tracce, prese un passaggio da un ragazzo che viveva a bordo di una mongolfiera e da un altro che attraversava il mare a remi. Più volte rischiò la vita, si perse, ma fu trovata da un circo. E quando infine trovò la maga, solo allora la bambina di carta comprese quante cose fosse riuscita a fare…


IRA LEVIN

ROSEMARY'S BABY
SUR, pagine: 253; EAN: 9788869980008; € 15,00


Guy e Rosemary Woodhouse sono una giovane coppia di sposi. Lui è un attore, in attesa della sua grande occasione; lei sogna una normalità borghese fatta di sicurezza economica, una bella casa, tanti figli. Dopo lunghe ricerche hanno trovato un appartamento nel Bramford – un antico palazzo nel cuore di Manhattan, circondato da un alone di prestigio sociale ma anche da sinistre leggende – e di lì a poco la loro vita sembra arrivare a una svolta: Guy ottiene una parte in un’importante commedia e Rosemary resta finalmente incinta del primo figlio. Ma non tutto è destinato ad andare per il verso giusto. La gravidanza di Rosemary viene turbata da premonizioni e incubi notturni, da inspiegabili dolori addominali e strani incontri, e soprattutto dall’invadenza di due vicini, troppo premurosi per non risultare sospetti... Pubblicato per la prima volta nel 1967 e portato sul grande schermo da Roman Polanski, con un’indimenticabile Mia Farrow nel ruolo della protagonista, Rosemary’s Baby è una delle grandi storie di mistero della nostra epoca, ma anche una godibilissima commedia che, dopo aver fatto entrare il Male nelle nostre case, ci aiuta a esorcizzarlo con la grazia di un semplice sorriso.

BIANCA MARCONERO

ALBION -  OMBRE
Limited Edition Books, pagine: 520; EAN: 9788899088057; € 14,90

Marco Cinquedraghi e i suoi amici hanno scoperto di essere portatori di una peculiarità genetica che si fonda nella leggenda. Sono le nuove incarnazioni di Artù e dei cavalieri della Tavola Rotonda. Ma qual è il prezzo del loro privilegio. A cosa si deve rinunciare per guadagnarsi un destino già scritto? Marco preferisce non chiederselo​. Saranno​ gli errori commessi e le bugie a trascinarlo in una spirale che lo obbligherà ad aprire gli occhi, mentre anche ​l’eredità di mago Merlino ​si risveglia e reclama il proprio tributo. Tra amicizie che si incrinano, amori condannati per le colpe del passato, l’ombra di una fata leggendaria e un’indagine su una morte sospetta che sembra portare a una tragica verità, i ragazzi dell’Albion College proseguono il loro cammino per diventare grandi​. Ma​ capire cos’è​ la vera grandezza comporta un sacrificio​ che ognuno di loro dovrà affrontare da solo, per salvarsi.

9 commenti:

  1. Io ieri ho dovuto studiare perchè oggi avevo due interrogazioni #sadlife - alla fine ne ho fatta una sola ahaha -. Comunque, Albion mi ispira troppo, credo che lo aggiungerò alla mia wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' meno male direi! Due interrogazioni nello stesso giorno sono abbastanza stressanti!
      Te lo consiglio davvero Albion soprattutto se ti piace il genere urban fantasy ^^

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Olga di carta sembra interessante! Lo aggiungo subito alla mia lista :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero, la trama è molto carina, mi ha colpito subito! ^^

      Elimina
  4. Ciao Jerry ^.^
    Il primo e l'ultimo libro sono quelli per cui ho maggiore curiosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! Eh già, l'ultimo soprattutto lo sto aspettando con trepidazione appena ne ho l'occasione me lo prendo ;-)

      Elimina
  5. Albion è molto bello, l'ho finito da qualche giorno e già non vedo l'ora che sia Natale per avere l'ebook della novella. Mi ispira anche Olga di carta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuto tantissimo "Albion" e ora vorrei trovare al più presto il tempo per leggere lo spin-off e buttarmi così sul seguito ^^

      Elimina

Accomodatevi, infilate le pantofole e... lasciate un commento!