martedì 10 febbraio 2015

Le novità in libreria #97

Le novità in libreria è una rubrica a cadenza settimanale che ho creato con lo scopo di parlarvi degli ultimi arrivi sugli scaffali delle nostre librerie. Ogni lunedì vi sottoporrò una scelta tra quelli che più mi hanno colpito.
Buonasera lettori in pantofole! Questa settimana ho deciso di pubblicare la rubrica di martedì per due motivi: perché ieri non sono riuscita a ritagliarmi un attimo per buttarla giù ;-) e, soprattutto, perché due dei libri che vi presento stasera sono "autentiche" novità, visto che sono usciti proprio oggi nelle nostre librerie. Ma non è finita qui, la puntata è oggi tutta dedicata a Mondadori per la quale in questi giorni sono davvero usciti un sacco di romanzi che mi ispirano non poco.
Il primo che vi presento fa parte di una delle mie collane preferite Strade Blu e si tratta davvero di un'opera con i controfiocchi, Il contrario della solitudine  raccoglie i saggi di Marina Keegan studentessa brillante e giornalista prematuramente scomparsa. Marina è morta in un incidente stradale a 23 anni ma i suoi scritti che parlano di gioventù, opportunità, tempo che passa e scommesse sul futuro hanno infiammato il cuore di tanti giovani come lei e adesso approdano anche nel nostro Paese.
Ora so volare ci racconta, invece, la storia di Michaela o meglio di Mabinty dagli orrori della Sierra Leone ai riflettori dei palcoscenici statunitensi.
E per finire un libro per ragazzi che ha al suo centro proprio il mondo dei blog, l'autrice è Zoe Elizabeth Sugg, meglio nota come Zoella, famosa fashion-blogger anglosassone mentre la protagonista è Penny alias Girl Online...

Marina Keegan
Il contrario della solitudine
Mondadori
pagine: 240
EAN: 9788804648055
€ 17,00


TRAMA: Nel maggio del 2012, solo cinque giorni dopo essersi laureata alla Yale University con il massimo dei voti, Marina Keegan muore in un incidente automobilistico nei pressi di Cape Code. Studentessa brillante, allieva di Harold Bloom, animatrice di «Occupy Yale», in attesa di uno stage al «New Yorker», all'età di ventidue anni era considerata dalla critica una delle voci più promettenti della letteratura americana. Quando la sua famiglia pubblica sul web il suo ultimo scritto, Il contrario della solitudine, che dà il titolo a questa raccolta di saggi e racconti brevi, oltre un milione e mezzo di persone in tutto il mondo scopre nel giro di pochissime ore il suo straordinario talento. «Siamo così giovani. Siamo così giovani. Abbiamo ventidue anni. Abbiamo un sacco di tempo» scriveva. La giovinezza e il tempo, non il tempo che passa, ma il tempo che deve ancora arrivare, come un premio tanto ambito e tuttavia temuto, costituiscono il tema principale dei racconti di Marina Keegan, la sua cifra stilistica, ciò che ha fatto di lei l'icona di un'intera generazione. L'essere giovani e trovarsi di fronte all'orizzonte cangiante delle attese e delle opportunità: l'opportunità di cambiare vita, lavoro, di prendere decisioni importanti, di compiere un salto verso l'ignoto, di uscire dal guscio confortevole e protettivo della famiglia, del campus universitario, degli amici. Di vincere la paura, soprattutto. La paura di cadere, di non sapere che cosa ci aspetta alla fine della corsa, di vedere i propri sogni andare in frantumi. Con la sua prosa matura, complessa e raffinata Marina Keegan scrive della sua età, parla di erba da fumare, di zuppe tailandesi scaldate al microonde, di ritorni a casa per le vacanze di Natale, di canzoni ascoltate a tutto volume nei seminterrati il sabato sera, di un universo fatto di oggetti ordinari che si accumulano giorno dopo giorno sul sedile posteriore della macchina come tappe di un viaggio non ancora concluso. Ma scrive anche degli orrori della guerra in Iraq, di padri delusi e sconfitti, di matrimoni che a poco a poco si spengono nel grigiore quotidiano, della vulnerabilità di chi si affaccia alla vita adulta e ne intuisce le pieghe più squallide o dolorose. E soprattutto, come una tragica premonizione, parla della presenza improvvisa della morte. Marina Keegan, scrive Anne Fadiman nell'Introduzione, «era una ventenne consapevole che esistono pochi argomenti migliori dell'essere giovani e insicuri e idealisti e frustrati e speranzosi». La morte le ha negato la possibilità di perdere il suo idealismo, consegnandola definitivamente a quella stagione della vita di cui è stata un'interprete intensa e straordinaria.


Michaela De Prince, Elaine De Prince
Ora so volare
Mondadori
pagine: 250
EAN: 9788804647416
€ 16,00


TRAMA: Mabinty è piccola, vive in un orfanotrofio ed è per tutti la "figlia del diavolo" solo perché una malattia le macchia la pelle. Ha quattro anni appena e vive in un paese tormentato dalla guerra civile: la Sierra Leone. Eppure Mabinty ha un sogno. Vuole fare la ballerina. Ha raccolto da terra la copertina di una rivista e si è innamorata di quel tutù delicato, di quei gesti eleganti. Sembra un sogno irrealizzabile, il suo. Poi un giorno Mabinty viene adottata da una famiglia statunitense e diventa Michaela. Anche Michaela è piccola e ha la pelle macchiata. Anche Michaela ha un sogno. I suoi genitori capiscono subito che il suo è vero talento e la iscrivono a una scuola di danza. Michaela deve affrontare fatiche, delusioni e il razzismo di chi ancora pensa che il mondo non sia pronto per una danzatrice con la pelle nera. Eppure non si è mai arresa. E ora è pronta a raccontare la sua storia ai ragazzi di tutto il mondo. La vita incredibile di una stella in punta di piedi, che con la sua luce ha saputo oscurare gli orrori del mondo e sconfiggere i pregiudizi.


Zoe Sugg
Girl Online
Mondadori
pagine: 352
EAN: 9788804651154
€ 14,90


TRAMA: Con lo pseudonimo Girl Online ogni giorno scrive un blog. Nascosta dietro al suo nickname, Penny condivide i suoi pensieri e le sue emozioni più vere sull'amicizia, l'amore, la scuola, la sua famiglia un po' assurda e quei terribili attacchi di panico che condizionano drammaticamente la sua vita. Proprio quando le cose stanno davvero prendendo una brutta piega i genitori le organizzano un viaggio a New York. Qui incontra Noah, bello, anzi bellissimo, e per di più chitarrista eccezionale. Penny si innamora per la prima volta e racconta ogni minuto di questo sogno sul suo blog. Ma anche Noah ha un segreto: talmente grosso che rischia di far saltare la copertura di Penny e rovinare per sempre l'amicizia con il suo migliore amico.

4 commenti:

  1. Aggiunto in WL Girl Online :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra carino vero? Anche io l'ho inserito in WL ^^

      Elimina
  2. Idem come Beira :) non conosco Zoella ma i libri sul mondo internettiano (questa volta sui blog poi) mi ispirano sempre molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì poi insomma visto che viviamo la realtà della blogosfera c'è un po' di curiosità ;-)

      Elimina

Accomodatevi, infilate le pantofole e... lasciate un commento!